Andamento delle valute e influenza nel mercato del Forex, la geopolitica, l’inflazione, il rischio sovrano

grafico valute

Il mercato Forex è un luogo dove operano ogni giorno migliaia, se non milioni, di persone. E’ un mercato spesso paragonato alla borsa, eppure è un po’ diverso in molti aspetti, come ad esempio gli orari di apertura, i principi del commercio, ecc.

Sommario articolo:

Uno degli aspetti fondamentali da tener conto è il come ed il perché le valute cambiano e si modificano, comprendere questi meccanismi può cambiare il risultato del trading; molti trader si basano solamente sulle strategie ed analisi dei grafici, ci sono sicuramente degli ottimi metodi che comunque bisogna sempre utilizzare, ma sommare ai metodi anche la capacità di previsione in base alle situazioni geopolitiche, l’inflazione, il rischio sovrano e tutte quelle informazioni che possono far dedurre un cambiamento del mercato finanziario e delle valute, può veramente fare la differenza.

Tipologie di operazioni nel Forex Trading

Prima di passare a comprendere quei meccanismi sopracitati che influenzano le valute, vediamo le tipologie di operazioni da compiere nel trading sul Forex; con la giusta esperienza si potrà, in base alla situazione valutaria, decidere quale utilizzare.

Come ogni altra tipologia di lavoro, anche il mercato del forex richiede istruzione e competenze, per essere in grado di acquistare e di vendere valute al momento giusto. Ci sono diversi metodi con cui è possibile farlo.

Nella maggior parte dei casi l’investitore è alla ricerca dei migliori tassi Forex, le fluttuazioni di tali tassi permetteranno di ottenere un migliore guadagno. Vediamo in ordine le transazioni più diffuse in questo settore.

  • Forward: La transazione forward è il tipo più comune di operazione che si può fare, spesso viene descritto come il metodo migliore per abbassare i rischi di mercato. Questo tipo di operazione presuppone che l’acquirente e il venditore impostino l’ora esatta in futuro di quando l’operazione avrà luogo. La transazione avverrà in un tempo stabilito, indipendentemente dall’andamento del mercato a quella data.
  • Futures: Un altro tipo di operazione è nota come “futures” ed è abbastanza simile alle operazioni a termine. Di solito queste operazioni prevedono una dimensione standard del contratto e una durata media di tre mesi.
  • Swap: Una delle tipologie più diffuse di operazioni Forex è lo swap. Lo scambio di valute tra due parti si svolge in un dato momento. Le parti non stipulano accordi di contratto e le operazioni non sono effettuate tramite scambio.
  • Spot: L’ultimo tipo di operazione è nota come spot. Questo tipo di transazione ha una durata minore, solitamente non più di due giorni, e può presupporre lo scambio diretto.

Quando si sta imparando a fare Forex è necessario praticare ed imparare ognuna di queste tipologie di transazione. Se sei un piccolo investitore minore, allora sicuramente opererai con lo spot, ma se hai invece intenzione di investire di più, allora potrai considerare anche altre opzioni. In questo mercato la conoscenza fa veramente la differenza, molti approfondimenti sono disponibili al Corso Forex su Europar2010.org.

Cosa tener conto sulle fluttuazioni delle valute

Sappiamo che il Forex è un mercato decisamente rischioso, dato che sono tante le cose che possono influire sull’andamento delle valute. Dunque, cosa dobbiamo considerare nel momento in cui facciamo Forex?

Vediamo dunque un elenco dei rischi che sono assolutamente imprevedibili nel mercato dei cambi. Questi fattori a volte possono essere la causa di grandi cambiamenti e stravolgimenti nel mercato delle valute. La maggior parte delle volte non ci sarà inoltre bisogno che una cosa accada realmente, ma basterà semplicemente la paura del suo accadimento.

Andamento delle valute a causa del rischio sovrano

La prima cosa che dobbiamo considerare è il rischio della crisi del debito sovrano. E’ uno dei rischi maggiori in quest’ultimo periodo, dato che ci sono paesi come Portogallo, Italia, Grecia o Spagna il cui rischio sovrano potrebbe creare delle oscillazioni di prezzo sostanziali tra il dollaro e l’euro, per non parlare poi dei problemi con la Russia.

Inoltre, i timori di come i grandi paesi industrializzati, come gli Stati Uniti o il Giappone, continueranno a vendere i titoli di Stato a bassi tassi di interesse probabilmente causerà delle influenze sui prezzi.

Valute che cambiano per il rischio geopolitico

La seconda variabile è quella del rischio geo-politico. Si parla di terrorismo e altri avvenimenti del genere. Soprattutto i rapporti tra alcuni paesi dell’est europeo e dell’Asia potrebbero influire per la maggiore. Nel complesso, questi sono eventi estremamente imprevedibili e l’unica cosa che possiamo fare è prestare attenzione ogni giorno alle notizie.

La terza cosa che bisogna considerare, molto influente sul mercato delle valute, è l’inflazione. Molti paesi hanno stampato banconote per venire incontro alla crisi del 2008 e del 2009, questo potrebbe causare un elevato livello di inflazione, anche se le grandi banche centrali sono riuscite in maniera ottimale a controllare i fattori di inflazione.

Tutti questi dati devono essere considerati nel momento in cui si fa Forex, dato che l’analisi fondamentale ha grandi influenze nell’andamento delle valute.

Dati fondamentali macroeconomici che influenzano le valute

Continuiamo a vedere quali sono i dati fondamentali di cui bisognerà necessariamente tenere conto al fine di poter realizzare una strategia di Forex che sia realmente ottimale. Sicuramente, non dobbiamo dimenticare le strategie della Fed, dato che ci possono essere delle oscillazioni di prezzo nelle monete in seguito ad annunci imprevedibili da parte della Federal Reserve, del Tesoro Usa o di altre istituzioni governative.

Lo status del dollaro come valuta di riserva è destinato a rimanere ancora tale.

Tuttavia, ogni volta che qualche funzionario di un governo straniero, in particolare della Cina, parla di diversificare le valute di riserva, il mercato valutario si muove in maniera molto forte.

Quando sentiamo queste voci, dobbiamo ricordare delle semplici considerazioni a proposito della Cina. Il paese deve necessariamente accumulare le sue riserve in dollari, dato che il suo Yuan non è universalmente accettato, e non bisogna dimenticare che la Cina attualmente ha molte riserve in dollari, dunque questo significa che è nel suo pieno interesse avere un dollaro forte.

E’ pure vero che recentemente le cose potrebbero essere cambiate, dato che la Cina è diventata per alcuni la speranza dell’economia globale. Con la loro crescita economica e la prudenza fiscale, la Cina è l’invidia del mondo economico.

Bisogna poi sempre tenere conto del settore bancario e delle sue eventuali perdite, dato che queste sono in grado di influire fortemente sull’andamento delle valute.

Ad esempio, quando qualche anno fa negli USA molte banche di grandi dimensioni fallirono, ci furono delle fluttuazioni molto forti nel dollaro, per il fatto che delle cattive notizie nel settore bancario rischiano di creare delle onde d’urto nei mercati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *