I Vantaggi nel fare trading online

Cos’è il trading online? Il termine trading è di origine anglosassone e significa “negoziazione digitalizzata”, ovvero investire on line nel mercato finanziario comodamente da casa, seduti davanti al proprio personal computer e saper utilizzare una piattaforma di investimento.
Una recente statistica degli istituti bancari ha stimato intorno ai sei milioni gli italiani che posseggono un conto online. Quindi, ipoteticamente, tutti possono praticare e operare con il trading online.
Possono fare trading, naturalmente, gli intermediari finanziari (broker), ma anche privati cittadini che vogliono guadagnare un pò. Naturalmente l’operatività di un trader privato è diversa da quella degli intermediari bancari. Certamente la cosa non è semplice!
Interagire per un cittadino privato con il mondo della borsa richiede conoscenze, preparazione e abilità nel districarsi nei prodotti finanziari nelle tecniche di compravendita del mercato borsistico.
In Italia, questo tipo di intermediazione finanziaria, veniva praticata dai broker negli anni novanta e solo nel 1999 la CONSOB ha regolamentato con il Testo Unico dei mercati finanziari le attività di compravendita di azioni, obbligazioni, titolo di stato, e quanto altro gira nel mondo della borsa. Il TUF, inoltre, (Testo Unico della Finanza) decretava la possibilità di esercitare l’attività di trading anche per i cittadini privati.
Prima di lanciarsi nel mondo dell’investimento tramite la pratica del trading, anche noto con il termine TOL bisogna avere almeno una conoscenza minima degli asset tradati e parliamo di forex (scambio di valuta estera), azioni, indici azionari, materie prime ecc., e saper valutare l’andamento della Borsa finanziaria.

Quali benefici offre il trading online?

  • Uno strumento poco costoso.
  • Una piattaforma che garantisce, in tempo reale, il monitoraggio dell’andamento degli investimenti.
  • La compravendita di strumenti finanziari su un arco temporale di breve e lungo temine.
  • Potersi muovere nel campo dei mercati finanziari anche da casa, semplicemente con un clik.
  • Poter guadagnare ma sempre con senno ed oculatezza.
È chiaro che il trading opera tramite web in totale e assoluta sicurezza. Il trading online è uno strumento che permette di avere commissioni a costi minimi e accesso, in tempo reale, alle variazioni delle quotazioni in borsa attraverso grafici che registrano l’andamento. Ogni minima variazione è registrata dall’apertura con la preborsa alla chiusura e persino all’afterhours per i titoli azionari. L’orario di lavoro è come quello di un impiegato d’ufficio: apertura ore 9.00 chiusura ore 17,30.
La piattaforma è uno strumento indispensabile che da totale accesso ai mezzi per investire e offre il vantaggio di poter visualizzare il mercato anche quando la borsa è chiusa.
I costi variano, in base ai servizi dati e alla funzionalità della stessa. Si può pagare un canone mensile che si basa sugli eseguiti fatti. Maggiori dettagli sull’argomento sono presenti sul sito dovefaretrading.it
La piattaforma del trading online permette di leggere e conoscere tutte le news che influenzano un titolo azionario, un campo di compravendita o essere informati di macro o microeconomia. Scoop che possono influenzare la salita o la discesa repentina di titoli sul mercato.
Inoltre la piattaforma permette di avere a disposizione informazioni di carattere societario come aumenti del capitale, riduzione o aumento del target price, indici di bilancio e bilanci della società, analisi dei titoli quotati in borsa. Tutti strumenti indispensabili per investire in borsa.

Come lavorare e guadagnare con il trading?

Attualmente non esiste una vera e propria guida o tutorial che spiega le tecniche di base e quelle più sofisticate dell’oerare con il trading. Possiamo prendere in considerazione due tipologie come grandi e piccoli investimenti e diverse strategie a seconda dei periodi temporali (breve e lungo termine).
L’investitore può operare con il trading online, in borsa, in tre modi diversi.
La prima cosa da valutare è lo spazio temporale per gli investimenti , cioè a breve o lungo termine.
  1. Lo scalping ovvero, l’entrata e l’uscita, più volte nel corso della giornata del titolo azionario. Queste sono operazioni che durano pochi minuti e legate a quanto si è disposti a pagare il titolo. Una operazione che richiede temerarietà e un certo rischio. Comunque non si possono superare, per legge, cinque livelli di rischio.
  2. Il daily trading che prevede uno tempo temporale di una giornata. Il day trader compra azioni di cui sta seguendo l’andamento un giorno prefissato perché dall’analisi della piattaforma risulta tale giorno migliore per l’acquisto.
  3. Gli open trader sono movimenti nel mercato azionario per un tempo casuale.

Desiderare di guadagnare in breve tempo è il sogno di ognuno di noi.
E “tra il dire e il fare c’è di mezzo il mare”. In primis bisogna accrescere le competenze per fare trade giuste ed oculate.

Il guadagno è legato alle competenze acquisite e nel primo anno di attività si aggira intorno al 10%/15% del capitale investito, ma puoi considerarti un trader di successo, anche, solo porti come obiettivo quello di non perdere soldi.

Ricordati che il trading è una maniera eccezionale per gestire i propri risparmi e creare una rendita finanziaria!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *